ANDAF

Magazine

ANDAF Magazine n. 1-2023

Cari amici,

ci siamo lasciati al nostro Congresso di Capri con l’augurio di poter dare un contributo fattivo, pensando che siamo in grado – grazie alle nostre competenze – di anticipare, comprendere e correggere ciò che accade intorno a noi, per riuscire infine a governarlo. Ecco, siamo solo all’inizio del nuovo anno e non posso che confermare la validità di questa esortazione.

Numerose novità si prospettano all’orizzonte, non tutte rasserenanti, e l’incertezza dello scenario geo-politico contribuisce a delineare un panorama complesso aggravato dalla persistenza del caro energia – che fa lievitare i costi per le imprese italiane – dall’inflazione e dalla conseguente crescita dei tassi. L’economia italiana, secondo le stime ISTAT, registrerà un forte rallentamento del PIL nel corso del 2023 (+0,4% rispetto al +3,9% del 2022). Per contrastare gli effetti di questi fenomeni sul comparto produttivo e sui consumatori, sono attese misure di contenimento. Siamo fiduciosi che l’inflazione possa decelerare nei prossimi
mesi, anche se con tempi e intensità ancora difficili da pronosticare. Certo, saranno necessarie strategie di lungo periodo per risanare alcuni comparti, come quello dell’energia, per troppo tempo trascurati. Come riuscire dunque a prevedere gli scenari che si prospettano nel prossimo futuro e, soprattutto, come governare questa grande incertezza?

Il contesto in cui operiamo si fa sempre più fluido, dinamico, complesso, e il CFO deve necessariamente introdurre linee di controllo e difesa che garantiscano la continuità aziendale, anche facendo ricorso a nuove competenze e strumenti. Torniamo quindi a parlare dell’importanza della capacità di visione e di una lungimirante programmazione, della definizione di strategie innovative per il governo dell’impresa: tutti temi affrontati durante i lavori congressuali a Capri e oggetto nelle prossime pagine delle interessanti riflessioni di Paola Bosso, che vi invito caldamente a leggere.

Per questo motivo ANDAF continua a scommettere sullo sviluppo della cultura professionale dei propri iscritti e guarda con particolare attenzione all’evoluzione culturale del ruolo dei CFO e dei manager in azienda, proponendosi di definire, valorizzare e promuovere le competenze dei professionisti e delle organizzazioni in ambito Finance. Il nostro obiettivo principale è infatti supportare i CFO fornendo, grazie all’attestazione ANDAF di qualità e di qualificazione professionale e alla certificazione secondo la prassi Uni/Pdr 104:202, strumenti di tutela e di sviluppo perché i colleghi siano adeguatamente formati per rispondere alle sfide del futuro. Quest’anno ANDAF ha previsto anche un ulteriore passo avanti nel percorso della certificazione professionale: oltre ai singoli professionisti, attraverso l’elaborazione di check-list proprietari ora potranno essere certificati anche i processi aziendali dell’area Amministrazione, Finanza e Controllo delle aziende in tutte le fasi di attività che coinvolgono l’organizzazione e i collaboratori. La certificazione del servizio delle funzioni Finance, grazie a valutazione di conformità di terza parte, riconoscerà standard di eccellenza, affidabilità e competenza delle imprese anche dal punto di vista dell’organizzazione dei processi finanziari.

Ci attende dunque un anno intenso, sia in ambito professionale che associativo, e siamo pronti ad affrontarlo con grande slancio. Ci affiancheranno per la promozione della cultura d’impresa, l’alta formazione e la certificazione professionale anche altre associazioni e Università con le quali abbiamo di recente stretto accordi di collaborazione. In particolare, insieme a Federmanager stiamo lavorando alla realizzazione di un evento nazionale che abbia al centro queste importanti tematiche, cui seguiranno webinar e incontri mirati sviluppati nelle sezioni territoriali.

Il lavoro non manca, dobbiamo solo rimboccarci le maniche. La forza sta proprio nel farlo insieme, e così ha tutto un altro gusto!

Buon inizio d’Anno a tutti.
Agostino Scornajenchi

Leggi Tutto

Il documento correlato è riservato ai Soci ANDAF, per consultarlo si prega di effettuare il Login